Procedere motivazionalmente…

Rimando spesso ai miei pazienti quando intraprendono un percorso terapeutico, di non curarsi del tempo che impiegheranno per “compiere il viaggio attraverso la loro Anima”.
Importante è procedere con motivazione e costanza, anche lentamente.
L’alleanza terapeutica e la fiducia, permetteranno di far fronte alle resistenze e alle difficoltà e renderanno possibile il proseguimento del percorso anche in questi momenti in cui sembrerà  meno produttivo o sul punto di arrestarsi.

Dott.ssa Sonia Costalla

Crea il tuo equilibrio

La vita è una questione di equilibrio.
Sii gentile, ma non lasciarti sfruttare .
Fidati,
Ma non farti ingannare.
Accontentati,
ma non smettere mai di migliorarti…

–Buddha

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Solitudine e isolamento

Mi piace fare sempre una distinzione tra la condizione di solitudine e di isolamento di un individuo.
La solitudine, soprattutto se non è imposta, ma è una scelta dell’individuo, può essere un modo di ritrovare se stesso, mentre l’isolamento crea disagio, quando genera ansia, paura e frustrazione.

Dott.ssa Sonia Costalla

Passeggiata nel verde per alleviare lo stress e la depressione

E’ mia abitudine consigliare ai pazienti che soffrono di ansia o disturbi depressivi, una mezz’ora al giorno di camminata a ritmo sostenuto, possibilmente a contatto con il verde e con la natura.
Questo permette al cervello di “rilassarsi”, producendo le endorfine, “gli ormoni del buonumore”. Al contrario, viene inibita la produzione del cortisolo, l’ormone dello stress.
Sarebbe raccomandabile che le camminate avvenissero a contatto con il verde e con la natura o in ambienti tranquilli. La stessa passeggiata in un centro commerciale non avrebbe lo stesso effetto, perché il cervello, troppo sollecitato da stimoli, non avrebbe la possibilità di “staccare” e di rilassarsi.

Dott.ssa Sonia Costalla

Ascoltare

Ascoltare vuol dire capire ciò che l’altro NON DICE

Carl Rogers

Dott.ssa Sonia Costalla