Diversità e unicità

Nel mio lavoro di Psicoterapeuta, non mi piace “mettere etichette”, ma pensare alla Persona che inizia un percorso con me, come unica e irripetibile. Anche la disabilità per me, sia essa, fisica o mentale, non è solo un limite, ma un modo per “sperimentarsi”, conoscersi, amarsi e reinventarsi.
Perché spesso coloro che sono visti come “diversi”… sono solo unici e speciali!

Dott.ssa Sonia Costalla

13 Spunti per la vita

1 -Ti amo non per chi sei ma per chi sono io quando sono con te.

2 -Nessuna persona merita le tue lacrime, e chi le merita sicuramente non ti farà piangere.

3 -Il fatto che una persona non ti ami come tu vorresti non vuol dire che non ti ami con tutta te stessa.

4 -Un vero amico è chi ti prende per la mano e ti tocca il cuore.

5 -Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è esserci seduto accanto e sapere che non l’avrai mai.

6 -Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso.

7 -Forse per il mondo sei solo una persona, ma per qualche persona sei tutto il mondo.

8 -Non passare il tempo con qualcuno che non sia disposto a passarlo con te.

9 -Forse Dio vuole che tu conosca molte persone sbagliate prima di conoscere la persona giusta, in modo che, quando finalmente la conoscerai, tu sappia essere grato.

10 -Non piangere perché qualcosa finisce, sorridi perché è accaduta.

11 -Ci sarà sempre chi ti critica, l’unica cosa da fare è continuare ad avere fiducia, stando attento a chi darai fiducia due volte.

12 -Cambia in un persona migliore e assicurati di sapere bene chi sei prima di conoscere qualcun’altro e aspettarti che questa persona sappia chi sei.

13 -Non sforzarti tanto, le cose migliori accadono quando meno te lo aspetti.

“TUTTO QUELLO CHE ACCADE, ACCADE PER UNA RAGIONE”

-Gabriel Garcia Marquez

Dott.ssa Sonia Costalla

Opportunità

“Non aggrapparti a qualcuno che se ne va, altrimenti non sarà possibile incontrare chi sta per arrivare”.

-Carl Gustav Jung

Dott.ssa Sonia Costalla

“La voce dell’ansia”

Nel mio lavoro psicoterapeutico quotidiano, ho imparato ad ascoltare i “non detti” dell’ansia. Essa esprime quasi sempre un forte bisogno di controllare tutto e maschera un forte sentimento di inadeguatezza e di essere sbagliato, di chi la accusa.

Dott.ssa Sonia Costalla

L’importanza delle “radici”

Nel mio lavoro di Psicoterapeuta riconosco come siano importanti le origini e le “radici” nella storia del paziente. Nel percorso di cambiamento della persona, possono mutare le idee, i progetti, le motivazioni, ma devono rimanere immutati i valori e i princìpi, per una “sana” crescita personale.

Dott.ssa Sonia Costalla

Sogni

Forse il segreto è non tenersi i sogni nel cassetto. Bisogna usarli. Bisogna osarli.

-R. Piano

Dott.ssa Sonia Costalla

L’abbraccio

L’abbraccio è la forma d’amore più bella che esista. Chi ti abbraccia riesce a fare tre cose, senza nemmeno accorgersene: ti prende, ti raccoglie, ti salva.

Dott.ssa Sonia Costalla

Smascherare le maschere

A volte la gente non vuole ascoltare la verità perché non vuole vedere le proprie illusioni distrutte. Le convinzioni, più belle delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.

-Friedrich Nietzsche

Dott.ssa Sonia Costalla

Da “Il Piccolo principe”

Certo che ti farò del male. Certo che me ne farai. Certo che ce ne faremo. Ma questa è la condizione stessa dell’esistenza. Farsi primavera, significa accettare il rischio dell’inverno. Farsi presenza, significa accettare il rischio dell’assenza.

-Antoine de Saint-Exupéry

Dott.ssa Sonia Costalla

Essere autentici

Da te posso venire senza dover indossare maschere o recitare, senza dover svendere neanche la più piccola parte del mio mondo interiore. Con te non devo giustificarmi, non devo difendermi, non devo dare dimostrazioni. Ti sono grato perché mi accetti come sono. Che farmene di un amico che mi giudica? Se invito uno zoppo alla mia tavola, lo prego di accomodarsi, non gli chiedo certo di danzare.

-Antoine de Saint-Exupéry

(a Léon Werth, dedicatario del Piccolo principe)

Dott.ssa Sonia Costalla