Denaro e affetti

Vorrei dire a quegli adolescenti che confondono i propri genitori pensando che siano un bancomat, che quello che devono prendere da loro sono i valori e l’insegnamento.
Il denaro è semplicemente un mezzo utile per condurre una vita decorosa e dignitosa ma deve avere una valenza affettiva.
L’amore di un genitore non si misura da quanto denaro elargisce. Dico inoltre a quei genitori che compensano le loro mancanze verso i figli, dando loro cose materiali, che l’affetto non si compra e non ha prezzo.

Primavera

Lo spirito della primavera rinverdisce la natura e dà pennellate di colore, permettendo allo spirito di rigenerarsi e di recuperare l’energia vitale infantile.
Il “fanciullino interno”, risvegliandosi dal sonno dell’inverno, colora di emozioni l’anima e mette a sopire le antiche ombre del passato.

Dott.ssa Sonia Costalla

Sindrome di Down

La sindrome di Down non è una tragedia; l’ignoranza è una tragedia!

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Le persone intelligenti

“La tristezza è causata dall’intelligenza. Più comprendi certe cose, e più vorresti non comprenderle.”

Charles Bukowski

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Piccole grandi verità

Essere se stessi è una virtù esclusiva dei bambini, dei matti e dei solitari.

 

Fabrizio De André

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Parole

Date parole al vostro dolore altrimenti il vostro cuore si spezza.

 

William Shakespeare

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Appassionatamente

E’ bello pensare di riprendere la settimana lavorativa, quando la professione che si è scelta è svolta con il cuore. Il lavoro è vita, libertà ed energia, quando fa parte di sé, non è imposto, ma è un dono offerto per la cura degli altri.

Dott.ssa Sonia Costalla

Il mondo dall’alto

Raggiungere la cima di una montagna, vuol dire poter cadere, inciampare, stancarsi, avere voglia di tornare indietro o di cambiare percorso…Ma guardare alla fine, dall’alto, il cielo terso, il sole che brilla e tutta la strada percorsa.

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Sogni e realtà

Credere veramente in qualcosa e l’inizio per vedere concretizzare i propri sogni.

 

Dott.ssa Sonia Costalla

Un pò di leggerezza a scuola

La musica e l’arte non dovrebbero essere vissute sui banchi di scuola come materie di secondaria importanza. Piuttosto come un modo per esprimere con più leggerezza, le proprie parti interiori più creative, più profonde e meno legate al “dover essere”. La scuola è passione, è legame è espressività creativa e del corpo…non solo voto o verifica.

 

Dott.ssa Sonia Costalla