Ferite dell’anima

Non tutti reagiscono urlando a un torto subito o a una ferita dell’Anima…A volte il dolore più forte è quello che non ha voce…Ci si allontana piano piano dalla fonte del dolore, perché fare rumore non serve…Viene meno la fiducia che è alla base di ogni rapporto e cala il silenzio. Il silenzio che non è più ascolto dell’Altro, ma è distanza e un modo per preservare il proprio mondo interno e curare con dignità le proprie ferite.

 

Dott.ssa Sonia Costalla

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.