La magia della lettura

Vorrei con poche righe trasmettere qualcosa di incisivo alle nuove generazioni rispetto all’importanza della lettura.
Si legge sempre meno e se lo si fa, si è persa…l’abitudine di farlo sui libri cartacei, quelli sui quali ha studiato la mia generazione.
Oggi il libro è quasi del tutto sostituito dal tablet.
Persino le notizie dei quotidiani ormai vengono lette poco “sul cartaceo”.
Leggere e a mio avviso avere contatto con le pagine ingiallite di un libro, che lo “rendono vissuto”, ma raccontano la sua storia. Raccontano delle mani che lo hanno sfogliato e sottolineato, degli occhi che, stanchi si sono chiusi leggendolo. Il libro è pensiero e cultura che si trasmettono, ma e anche l’emozione che lo scrittore trasmette e il vissuto che proietta nel lettore.
Leggere vuol dire mantenere viva la mente, la memoria e la propria parte creativa. Trasmettendo ai nostri figli l’amore per la lettura, mostrando loro, magari i nostri vecchi libri di scuola, conservati in cantina, vedremo magari brillare i loro occhi, invece di vederli spenti ed apatici davanti ad un videogioco…

 

Dott.ssa Sonia Costalla

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.