La noia e l’ipertecnologizzazione (3 parte)

I nativi dell’era digitale, sollecitati in continuazione da stimoli e informazioni ad alta frequenza, sono avvantaggiati in termini di apprendimento, ma sottoposti a maggiori stress emotivi ed affettivi.
Non mi dilungherò su questo aspetto, in quanto sono a conoscenza del fatto che il tema è già stato trattato da altri colleghi.
Mi limiterò a citare il fatto che l’ipertecnologizzazione spesso usata per riempire dei vuoti va a scapito delle sane relazioni degli adolescenti. Ad essi sopratutto nel contesto della città, mancano spazi di ritrovo adeguati, come la piazza e il cortile, nei quali maturare e sviluppare le loro relazioni sociali.

Dott.ssa Sonia Costalla

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.