L’ebrezza del sentire

Sentire e pensare vuol dire talvolta provare gioia, euforia, affetto, amore. A volte vuol dire però, sentire e pensare al dolore, alla malinconia, alla perdita di qualcuno, al vuoto lasciato. Per questo per tante persone è più facile negare, non sentire, o giudicare… Apparentemente si soffre di meno, fornendo però tanto materiale rimosso all’inconscio, che diventerà probabilmente nel tempo, sintomo.

Dott.ssa Sonia Costalla

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.