Piccoli e “grandi saggi”

I piccoli e gli anziani sono la “faccia della stessa medaglia”.
I primi crescono sperimentando il mondo, usando la propria creatività e imitando gli adulti.
Gli anziani, dopo aver cavalcato “l’onda della vita”, hanno tanta da trasmettere alle giovani generazioni, ma possono imparare, relazionandosi con loro, a recuperare la loro parte vitale e bambina che fa continuare a far “battere il loro cuore” (fisiologicamente ed emotivamente).

 

Dott.ssa Sonia Costalla

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.