sulle relazioni del narcisista…

Il narcisista nelle sue relazioni, tende a proiettare momenti dolorosi della sua infanzia, che spesso non ha elaborato. Avendo sviluppato un falso Sé, non stabilisce delle relazioni autentiche in cui si mette in empatia con l’altro, ma agisce mettendo in atto una sorta di dissonanza cognitiva. Ad esempio, se deve fare il padre, il narcisista ha difficoltà a sentirsi padre, ma si comporta come se dovesse seguire un copione “preordinato”, ma che contrasta con la sua immagine di padre interiorizzato. E’ come se nelle relazioni, il narcisista debba sempre improvvisare una sorta di recita, per aderire alla maschera che deve sostenere il suo falso Sé.

Dott.ssa Sonia Costalla

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.